giovedì 23 settembre 2010

Mizuki Kojima aveva un sogno. Ora l'ha realizzato grazie all' istituto Europeo!


Mizuki in un momento di relax nella famosa Piazza del Campo


Mizuki Kojima è uno dei tanti stagisti del programma Internship in Florence organizzato dall’ Istituto Europeo. Un programma che sta riscuotendo un successo incredibile. Ormai a questo programma prendono parte ragazzi e ragazze che provengono da ogni parte del mondo e le adesioni aumentano anno dopo anno.
Anche il sogno di Mizuki si è realizzato grazie al programma offerto dall’ Istituto Europeo: insegnare la lingua giapponese in Italia.
Mizuki farà un lungo stage a Neverland (http://www.neverland-judo.it/), un’ associazione culturale situata proprio nel cuore di una delle città più belle della Toscana: Siena!
Neverland è un’associazione culturale nata nel 2007 a Siena e che si propone la diffusione della cultura giapponese sul territorio. Le sue attività variano dalle arti marziali, al cinema, all’arte, alla danza e alla lingua.  Neverland scelse il nome proprio a simbolo di un’associazione che si proponeva di divulgare una cultura tanto remota quanto poco radicata in una città la cui connotazione culturale è sempre stata fortemente marcata in senso tradizionale.
Le tradizioni storiche a Siena sono a tutt’oggi vive più che mai. Basti pensare all’entusiasmo e all’euforia che anima Siena nei giorni del Palio.
Nel momento in cui nacque per questa associazione era come muoversi all’interno di un mondo che non esisteva. Neverland fu dunque il nome più appropriato.
In realtà oggi il mondo di Neverland è divenuto un mondo tangibile ed in costante espansione.
Oltre ai corsi di cultura generale, annuali, organizza infatti due festival della cultura giapponese a maggio ed a novembre e conta oramai un centinaio di iscritti

Mizuki lavorerà dunque per Neverland dal 1 settembre al  19 novembre 2010 insegnando lingua giapponese ad un corso di 10 bambini in età scolastica e a due corsi di adulti (età media tra i 24 ed i 26 anni), tutti entusiasti di prendere parte ai corsi e di imparare la lingua.
Mizuki nella preparazione dei corsi si è dimostrata oltremodo professionale. Dalla scelta del libro di testo alla preparazione e organizzazione delle lezioni. Una meticolosità e puntigliosità veramente invidiabile da parte di insegnanti più esperti e navigati di lei.
Complimenti dunque a Mizuki ed un sentito grazie a Neverland.

Nessun commento:

Posta un commento