martedì 9 ottobre 2012

CAFFE' FLORIAN DI FIRENZE intervista ad Alberto Ferrario manager di sala




1)      Alberto ci parli di Lei, delle sue esperienze lavorative, di come è arrivato al Caffè Florian?

Con una formazione tecnica,mi sono buttato fin da giovanissimo nella ristorazione e ricettività. In Toscana (indico le ultime mie esperienze lavorative per ragioni di spazio) dal 2008,dopo aver gestito per 8 anni la mia piccola attività alberghiera a Como,sono tornato alla ristorazione nel Chianti come Responsabile del Bistrot di Villa Dievole. A Firenze ho lavorato come Guest Service Ambassador alla Villa Il Salviatino di Fiesole prima di giungere al Caffè Florian.

2)      Come si differenzia il Caffè Florian di Firenze da quello di Venezia?

Il caffè Florian di Firenze nasce come boutique dei prodotti a marchio Florian. Negli anni si è poi trasformato fino ad oggi in cui, dopo una chiusura di due mesi ed i lavori effettuati, ci proponiamo come vero e proprio caffè veneziano, più moderno ma nello stile e nel servizio oltre che nella qualità in linea con la storicità per cui siamo famosi nel Mondo.

3)      Un cliente che viene al Caffè Florian di Firenze che servizio e qualità trova?

Come ho scritto sopra, in un ambiente più moderno, cerchiamo di mantenere lo stile di un tempo seguendo l'antica storia professionale italiana del servizio.

4)      Qualcosa che manca al Caffè Florian di Firenze?

Lo Spazio, sia interno che esterno.

5)      I prodotti migliori del Florian fiorentino?

Con la nuova apertura ed un duro lavoro, siamo riusciti a metterci in linea con la produzione di Venezia e siamo orgogliosi di rappresentare e di vendere la venezianità in Firenze (dove non mancano le realtà locali).

6)      Com’è cambiata la clientela negli ultimi dieci anni?

La clientela è cambiata negli ultimi anni come sono cambiati i gusti ed i consumi delle persone: si stà più attenti ai costi ed alle abitudine alimentari più sane e salutari.

7)      Com’è cambiata la Sua professione negli ultimi dieci anni?

L'Italia ha sempre avuto una grande scuola alberghiera e ricettiva, che ci ha resi famosi nel mondo. Il mondo però è cambiato e cambia tuttora in modo molto rapido. Per questo, il nostro impegno più grande è quello di riuscire a coniugare passato e presente, i tempi di servizio con lo stile, la proposta con la qualità.
                                                                  
8)      Quanto ha inciso la recente crisi economica sul business del Caffè Florian di Firenze

La crisi ha influito sul nostro business alla pari di altre attività, modificando il nostro business, ne in più ne in meno, ma modificandone i vari aspetti.

9)      Un giudizio sulle condizioni attuali della  città di Firenze. Mi riferisco alle strade, alle strutture, ai servizi…

Purtroppo Firenze risente come tutte le città dei tempi che cambiano con tutti i limiti e le problematiche direttamente collegate al movimento delle persone (immigrazione moderna) e alla difficile integrazione, il traffico, i disservizi dovuti alla mancanza di soldi pubblici, al ritorno a comportamenti incivili........

10)  Un consiglio da dare a chi volesse iniziare la Sua professione?

Il mio consiglio a chi si approccia alla nostra professione è di pensare a tutti gli aspetti di questo lavoro, quelli bellissimi di contatto ed interazione sociale, ma anche a quelli più impegnativi,quali il sacrificio e l'impegno. E' il lavoro più bello del mondo.



Nessun commento:

Posta un commento