mercoledì 9 marzo 2011

Una parola ogni tanto. CIAO!





Ciao



Viene dal dialetto veneziano, da s-ciào (o s'ciàvo) che ha il significato di "schiavo", derivando dal neolatino "sclavus", che indica persone di etnia slava frequentemente usate proprio come schiavi nell'intero mondo mediterraneo, venduti spesso dalle stesse famiglie ai mercanti veneziani o arabi. Venivano "importati" nella Spagna musulmana, Egitto, Asia minore e in occidente (in quest'ultimo caso solo quelli non cattolici) passando per Venezia.
Salutare con un ciao corrisponderebbe quindi a "Servo Vostro", formula di saluto oramai desueta (cfr. l'analogo saluto "servus", diffuso in  Austria e Baviera). Questo saluto era usato senza distinzione di classe sociale.

Nessun commento:

Posta un commento